Segui il carnevale anche su:

Nel cielo di Mestre e’ “volato” l’asino Sir Oliver Skardy

Nel cielo di Mestre e’ “volato” l’asino Sir Oliver Skardy

L’evento preceduto dalla performance acrobatica del funambolo Andrea Loreni
 
Una Piazza Ferretto gremita e con il naso all’insù ha assistito oggi, domenica 6 marzo 2011, al “Volo dell’Asino”, realizzato dalla Venezia Marketing & Eventi in collaborazione con la Municipalità di Mestre Carpenedo. Protagonista dell’evento simbolo del Carnevale mestrino,giunto alla decima edizione,  il leggendario front man dei disciolti Pitura Freska, Sir Oliver Skardy che a mezzogiorno si è calato, travestito da asino, dalla Torre Civica di Mestre, atterrando nella Piazzetta Matter in  mezzo ad una folla acclamante.
La performance, oltre a prendere in giro il famoso volo dal Campanile di San Marco, si ricollega all’autentica tradizione carnascialesca, quale momento di ribaltamento della realtà , ed alla medioevale Festa Asinara, una insolita messa cantata in latino in cui un asino, con la bardatura da prete, officiava i riti religiosi sull’altare.
Il volo di Skardy è stato preceduto dalla sensazionale performance acrobatica del funambolo Andrea Loreni che in ascesa da terrà ha raggiunto la sommità della torre civica da Via Palazzo percorrendo a piedi un cavo d’acciaio. A rendere ancora più coinvolgente la giornata, i ritmi tribali sudamericani della Patas Arriba, un esplosivo gruppo di murga.